Головна /  History
RSS

History of the department

The rapid development of computer technology since the late 60's - early 70's led to an acute need for qualified professionals in the computers field. Specialty "Mathematical and computing devices and appliances", in which at that time mainly mechanical devices and analog machines were studied required a drastic changes. In 1970, Vinnitsa Polytechnic Institute announced the first set of students for the new specialty "Electronic computers". A lot of our current employees were the first students of this very promising and perspective specialty. In particular they are: Prof. Kuharchuk V., Assoc. Obidnyk D., Assoc. Kondratenko N., Assoc. Dementyev Y., teachers Chernyak O. and Hrytsun L. For teaching the new specialty in 1972 new department based on existent one "Electronic devices" were created. It was named "The Computer Science" department. As the head of the departmend Ph.D. Assist. Prof. Delya. V. was placed. The first teachers of the department were Kozhemiako V., Petukh A., Kvitka M., Rudomin G.

Teachers

Heads of the department in different periods were:

  • 1972 - 1976 - Ph.D., Associate Prof. Del V.
  • June 1976 - February 1977 - Ph.D., Associate Prof. Lihttsynder B.
  • February 1977 - December 1977 - Ph.D., Associate Prof. Danyluk U.
  • December 1977 - November 1988 - Prof. Stakhov O.
  • November 1988 - May 1993 - Ph.D., Associate Prof. Azarov O.
  • May 1993 - June 1995 - Prof. Baida M.
  • June 1995 - present days - Prof. Azarov O.

Now the department has 18 full-time teachers. Among them - 2 professors, 12 associate professors, 5 assistant professors and 4 lecturers. 15 teachers are VNTU graduates. For the last 3 years the department employees published 12 textbooks, 7 monographs, received 20 patents and more than 8 certificates (for computer program).

Departments staff are constantly improving their skills through workshops as well as in authorized training centers of Microsoft, Novel, Sun Microsystems and "Quasar Micro" (Kyiv) corporations and scientific and educational computer center of advanced information technology in InITCE.

The department is equipped with modern teaching and laboratory facilities, including:

  1. Digital computing technics laboratory.
  2. Analog to digital circuitry laboratory.
  3. Peripheral devices laboratory.
  4. Computer systems and networks laboratory.

At different times on the Department basis there have been established 5 another departments: automatic control systems, design of computer engineering, intelligent systems, software engineering, information security.

Computer technics department graduates bachelors of specialty 6.050102 - "Computer Engineering", specialista and masters of the specialty "Computer Systems and Networks".

HotLog StatCounter - Free Web Tracker and Counter
Copyright © 2017. Department of Computer Engineering.
Renzi: "In Italia e Cina riforme, concentrati su futuro".hogan outlet "La Cina e l'Italia hanno lo stesso approccio: stanno hogan outlet facendo riforme strutturali che stanno trasformando imoncler outlet rispettivi Paesi". Lo ha detto il premier Matteo Renzi,moncler outlet intervistato dalla Cctv, la tv cinese, a margine deimoncler outlet lavori del G20 di Hangzhou. "Ci stiamo entrambiwoolrich outlet concentrando sul futuro", ha aggiunto il premier woolrich outlet spiegando di aver affrontato il tema anche peuterey outlet nell'incontro di ieri mattina con il presidentepeuterey outlet cinese Xi Jinping. Renzi ha poi parlato del vertice burberry outlet in corso ad Hangzhou sottolineando che "cade in un burberry outlet momento di grandi opportunità per la comunità mbt outlet internazionale. Molti sono i problemi e le sfide, mbt outlet come la crescita, ma l'Italia e la Cina possono dareair jordan pas cher un messaggio di speranza agli altri colleghi, partendowoolrich outlet dalla loro amicizia". "Questa riforma non woolrich outlet tocca i poteri del capo del governo e non tocca pesi e contrappesi". Appello sinistra dem per sì Referendum. Continuawoolrich outlet il dibattito nel Pd sul referendum. Alla sinistra diwoolrich outlet Renzi non ci sono solo i no di D'Alema o i dubbi di woolrich outlet Bersani, ma arriva anche un deciso appoggio da hogan outlet parte di autorevoli esponenti ex Ds. Il loro appello,hogan outlet pubblicato sulla pagina Facebook 'sinistra per il sì', è stato firmato dalle prime personalità della politica e della società civile favorevoli al referendum hogan outlet costituzionale. Si tratta di una campagna targata sulla continuità storica dell'Ulivo alla quale hanno aderito, tra l'altro, padri nobili come Mario Tronti,doudoune moncler pas cher personalità che finora stavano in componenti diverse. E da figure di governo, come ad esempio il Guardasigilli Andrea Orlando (leader dei 'turchi'). E ildoudoune moncler pas cher governatore del Lazio, Nicola Zingarettidoudoune moncler pas cher (della 'sinistra', ma in autonomia). Condoudoune moncler pas cher questo appello nasce un percorso, si allarga la platea della sinistra Pd con, ad esempio, l'adesione di Edo Ronchi (Federazione dei Verdi). Tra le prime adesioni: Luigi Berlinguer, Franco Cassano, Vannino Chiti, Cesare Damiano, Paola de Micheli, Piero Fassino,doudoune moncler pas cher Anna Finocchiaro, Maurizio Martina, Matteo Orfini, Andrea Orlando, Edo Ronchi, Sergio Staino. "Siamo un benchmark". "Gli Stati Uniti hanno doudoune moncler pas cher valorizzato quanto fattojordan pas cher da noi in questi due anni e mezzo, essere un benchmark, un punto di riferimento è un grande passo in avanti per noi". Lo ha detto Matteo Renzi. piumini moncler outlet "Ma c'è un rischio: non cogliere le disuguaglianze. Bisogna creare le condizioni per una crescita senza differenze e non aver paura del futuro". Cooperazione Italia Cina sulla Salute. Nel dialogo con Xi, Renzi ha toccato soprattutto i temi economici e culturali come legame tra Roma e Pechino.piumini moncler outlet Tra le possibilità di cooperazione, Renzi ha piumini moncler outlet citato, oltre agli scambi economici, anche "lapiumini moncler outlet crescita negli scambi tra studenti" e la piumini moncler outlet "possibile cooperazione in Africa insieme". Penso, ha poi concluso, "alle possibilità di cooperazione nel settore della Salute. Credo che la qualità più piumini moncler outlet importante degli italiani in questo momento sia la grande attenzione verso il cibo, la salute, lo stile di vita".